25 giugno 2010

GIRA...GIRELLA...

Che vergogna!!! Si cioè il mio primo post di "pseudo" cucina, o meglio la mia prima partecipazione ad un concorso, per giunta il concso della mia "Guru"... guarda QUI
La mia ricetta di rifimento sono le "Girelle con 'Nduja" che mi ha sempre affascinato... sarà che la mia parte meridionale ritrova i gusti delle estati trascorse al sole calabrese o semplicemente perchè la sua forma rotonda si addice al mio giro vita post gravidanza ;-) ma comunque andiamo avanti...


 Ecco questo è quello che ho prodotto incrociando diveirsi fattori: rimanenze di frigorifero, ricetta fingerfood e rapidità d'esecuzione fattore importante in questo periodo.
Quindi ho preso un bel rotolo di pasta brisè... poi ho preso due belle pere Williams e le ho fatte a fettine, nel frattempo ho fatto sciogliere 20g di burro in un ampia padella antiaderente e poi le ho sistemate ben bene all'interno e le ho glassate con due cucchiai di miele d'acacia.
Però mi mancava un tocco saporito quindi ho preso il classico pezzetto di gorgonzola piccante confezionato e l'ho tagliato a fettine sottili (per quanto possibile).
Ho assemblato il tutto reando sulla pasta brisè un letto di pere glassate e poi cosparse di gorgonzola, la parte più complicata è stata arrotolare la pasta, infatti come si vede sembra più uno Strudel :-( .
Vorrei aggiungere giusto due osservazioni: le fette di pere è bene non farle fine altrimenti nel glassarle si spezzano, le stesse vanno adagiate sulla pasta quando sono già raffreddate in questo modo si evita di squacquerare la pasta... e questa benedetta pasta è meglio tenerla bella fredda così si riesce ad arrotolare.

6 commenti:

  1. Finalmente!!! ma che dici?! a vederla sembra molto buona altro che....
    Brava ora aspetto la ricettuzza del lievitato:-)))

    RispondiElimina
  2. Molto originale. Quando ho letto gorgonzola ho avuto uno choc :) poi ho cercato di immaginare il risultato d'insieme e ho concluso che dev'essere buonooooo!!!
    E brava Ilaria, un buonissino inizio :)

    RispondiElimina
  3. @Corrado onestamente l'abbinamento mi intrigava però mi inquietava anche...mentre glassavo le pere non ho resistito e mi sono fatta l'assaggio a "crudo" divino...provare per credere!!! Anche crudo è delizioso, caso mai fatto a cubetti...ed infilati a mo' di panino in uno stecchino...moooolto fingerfood ;-)

    RispondiElimina
  4. Giustamente Livio (San Berny) di la sul forum del cavoletto mi ha fatto notare che mancano due elementi...quindi: ho infornato il tutto a 180° funzione ventilato (aumentare un po' la potenza per lo statico)...il tempo ad occhio anche se peno di non aver superato i 20 min.
    Quando l'occhio vi aggrada dategli una passata di grill per dare colore e prima di togliere il tutto passatelo sulla base del fono una decina di minuti, in questo modo eviterete di trovarvi la base squaquera dato che la carta da forno, le pere glassate ed il gorgonzola fondendosi rilasciamo liquidi...

    RispondiElimina
  5. Marcellagiorgio28 giugno 2010 22:45

    Per un attimo ho pensato: cavolo ma le pere con la nduja??
    Poi ho letto tutto e mi sono rilassata!!
    Buon accompagnamento pere miele e gorgonzola!
    Anche io non avrei resistito e mi sarei fatta un bell'assaggio a crudo!!

    RispondiElimina
  6. Che buona la tua versione, sembra davvero appetitosa complimenti!!!A presto

    RispondiElimina