23 novembre 2010

UN PO' MONTERSINO UN PO' ERNST KNAM...


Sentivo tutte parlare di queste sfogliature...pensavo che si riferissero all'autunno!!! Poi mi sono informata ed ho capito di cosa parlavano... di una cosa lunghissima...per me difficilissima...ma così attraente per i food blogger, quindi ho provato a farla ed ho deciso che non farò mai più i croissant...
Se escludiamo i riposi non è che poi ci si metta tantissimissimo, ma se tra i riposi ci nfiliamo quel biberon, la merenda ed una doccetta...in totale c'ho messo circa 3 giorni e 1/2 :-))))
Quindi prima di tutto c'è l'entrare in confidenza con quello che dobbiamo fare quindi mi sono rivolta al mio Montersino book e mi sono informata e subito mi sono messa l'anima in pace perchè il principio è la calma... non so cosa sia di preciso e cosa ancor apeggiore non sapevo dove andarla a reperire ;-) 
Adesso divento seria: Quindi presa la mia decisione di iniziare provvedo con gli ingredienti e cerco di adattare i quantitativi perchè le dosi riportate sul libro sono per 25 (non lo fate mai... i croissant una volta preparati si possono congelare ).

CROISSANT SFOGLIATO (x 25 croissant)

per il lievitino: 
  • 115g di acqua
  • 250g di farina
  • 35g di lievito di birra
per l'impasto:
  • 500g di farina 00
  • 150g di zucchero
  • 20g di malto in polvere
  • 75g di burro
  • 225g di uova intere
  • 150g di latte fresco intero
  • 50g di sale
per le pieghe:
  • 375g di burro
Impastate il lievitino senza lavorarlo troppo, mettete la pasta in un contenitore con dell'acqua a temperatura ambiente e lasciat efermentare fino a quando la pasta sale a galla (circa 10 minuti). Quindi mettetelo nell'impastatrice con 500g di farina, lo zucchero, il malto, le uova ed il latte e impastate nuovamente, fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo; a questo punto aggiungete il burro e il sale e riponete la pasta per 10- 12 ore in frigorifero.
Trascorso il tempo stendete la pasta in un foglio rettangolare spesso circa 2cm , disponete nel centro della pasta  il burro a temperatura ambiente destinato alle pieghe, avvolgetelo, stendete nuovamente e piegate in 3; lasciate riposare per 30 minuti in frigo, dopodichè stendete e piegate di nuovo in 3. trascorsi altri 30 minuti di riposo in frigorifero, procedete con l'ultima piega a 3.
A questo punto fate raffreddare e riposare e riposare bene la pasta in frigorifero, quindi stenderla con il matterello fino allo spessore 3mm.
Ricavate dei triangoli e attotolateli per ottenere la classica forma del croissant. Disponete su teglie rivestite con carta da forno, fate lievitare in ambiente tiepido (30°C) per 2 ore circa, quindi infornate a 180°C per
15 minuti.


Io ho un po' aggeggiato sulle quantità e quindi la maglia glutinica non mi si è formata benissimo così non mi sono esplosi in una miriade di sfoglie :-( però sono soddisfatta dia essere arrivata in fondo.

Bon appetit

13 commenti:

  1. Si, ma com'erano di sapore? Visti da qui sembrano belli :)

    RispondiElimina
  2. anche io non li ho mai fatti per tutto il tempo che ci si impiega ma anche un pò per paura di non riuscire :)
    i tuoi hanno un aspetto ottimo! sono sicuro che ne è valsa la pena :)

    RispondiElimina
  3. @Corrado ciao diciamo commestibili...il gusto era buono ma come ho scritto non si era evoluta la maglia glutinica quindi all'interno erano un po "seduti"...domani ti aggiorno sulla cottura a freddo
    @Gio ti dirò l'unica cosa che mi ha salvato è stata quella di prendere il procedimento più lento di quanto già non lo sia...per il riuscire io scommetto che ti verrebbero ad occhi chiusi ;-)

    RispondiElimina
  4. Brava Ilaria, ne mangerei uno mooolto volentieri!!io li ho fatti 3 o 4 volte sempre ricette diverse ancora quella di montersino non li ho provati a vederli sembrano ottimi!
    Un bacio alle bimbe

    RispondiElimina
  5. Belli! Molto francesi, chérie!

    RispondiElimina
  6. Brava ilaria ;)
    da cotti sembrano proprio buoni...
    io sono entrato ufficialmente a regime ipocalorico o meglio a dieta. Devo resistere a non farmeli.
    ps. ma da crudi come mai hanno quel buco? ;)

    RispondiElimina
  7. @Ily grazie... porto e ricambio il bacio alla canterina chi sa come sarà carina ;-)
    @Mercy chèrie
    @Rik ben arrivato il buco è perchè non li ho stretti toppo...infatti proverei solo per cercare di migliorare la manualità ;-)

    RispondiElimina
  8. ciao ilaria,come primo esperimento, devi essere contenta !! comunque se per caso un giorno vorrai riprovare, puoi farlo con la ricetta di Paoletta !! (aniceecannella). Abbiamo preparato i croissant ,quando sono venuti da me per il corso di panificazione, erano una meraviglia ;-)) Ciao!

    RispondiElimina
  9. @Carola buon giorno...penso di averla da qualche parte...se la provo poi ti farò sapere ;-) un bacio

    RispondiElimina
  10. Marcellagiorgio25 novembre 2010 20:42

    Ciao Ilaria!
    Che buoni i croissant fatti in casa, con quel profumino di burro che spandono ovunque poi!
    Peccato veramente per il tempo che ci vuole!
    Io li avevo fatti con la ricetta di Felder che è molto simile a quella di Anice e cannella.

    RispondiElimina
  11. Ilaria mica male, quando si fa merenda insieme? ;o)))
    Sei stata brava e paziente io non li ho fatti mai sfogliati e vorrei provare ma mi frega un pò la paura dei passaggi ... vedremo!

    RispondiElimina
  12. Brava Ilaria, non ci credo che fosser solo commestibili, all'occhio sembravano dimolto ma dimolto buoni! Bacioni alle bimbe!

    RispondiElimina
  13. Io li ho fatti tempo fa per un contest e deo dire che è stata davvero una soddisfazione come dici arrivare fino in fondo! Bravissima! :)

    RispondiElimina